1Re, 6

    L' audio non è ancora disponibile per il Vecchio Testamento

  • 1  Il quattrocentottantesimo anno dopo l' uscita dei figli d' Israele dal paese d' Egitto, nel quarto anno del suo regno sopra Israele, nel mese di Ziv, che è il secondo mese, Salomone cominciò a costruire la casa per il SIGNORE.
  • 2  La casa che il re Salomone costruì per il SIGNORE aveva sessanta cubiti di lunghezza, venti di larghezza, trenta di altezza.
  • 3  Il Portico sul davanti del luogo santo della casa si estendeva per venti cubiti rispondenti alla larghezza della casa ed era profondo dieci cubiti sul davanti della casa.
  • 4  Il re fece alla casa delle finestre a reticolato fisso.
  • 5  Egli costruì, a ridosso del muro della casa, tutto intorno, dei piani che circondavano i muri della casa, cioè del luogo santo e del luogo santissimo; e fece delle camere laterali, tutto intorno.
  • 6  Il piano inferiore era largo cinque cubiti; quello di mezzo sei cubiti, e il terzo sette cubiti; perché egli aveva fatto delle sporgenze intorno ai muri esterni della casa, affinché le travi non fossero incastrate nei muri della casa.
  • 7  Per la costruzione della casa si servirono di pietre già preparate nella cava; così nella casa, durante la sua costruzione, non si udì mai rumore di martello, d' ascia o d' altro strumento di ferro.
  • 8  L' ingresso del piano di mezzo si trovava sul lato destro della casa; per una scala a chiocciola si saliva al piano di mezzo, e dal piano di mezzo al terzo.
  • 9  Dopo aver finito di costruire la casa, Salomone la coprì di travi e di assi di legno di cedro.
  • 10  Fece i piani addossati a tutta la casa dando a ognuno cinque cubiti d' altezza, e li collegò alla casa con travi di cedro.
  • 11  La parola del SIGNORE fu rivolta a Salomone, e gli disse:
  • 12  «Quanto a questa casa che tu costruisci, se tu cammini secondo le mie leggi, se metti in pratica i miei precetti e osservi e segui tutti i miei comandamenti, io confermerò in tuo favore la promessa che feci a Davide tuo padre:
  • 13  abiterò in mezzo ai figli d' Israele e non abbandonerò il mio popolo Israele».
  • 14  Quando Salomone ebbe finito di costruire la casa,
  • 15  ne rivestì le pareti interne di tavole di cedro, dal pavimento fino alla travatura del tetto; rivestì così di legno l' interno e coprì il pavimento della casa con tavole di cipresso.
  • 16  Rivestì di tavole di cedro uno spazio di venti cubiti in fondo alla casa, dal pavimento al soffitto; e riservò quello spazio interno per farne un santuario, il luogo santissimo.
  • 17  I quaranta cubiti sul davanti formavano la casa, vale a dire il tempio.
  • 18  Il legno di cedro, nell' interno della casa, presentava delle sculture di frutti di colloquintide e di fiori sbocciati; tutto era di cedro, non si vedeva neppure una pietra.
  • 19  Salomone stabilì il santuario nell' interno, in fondo alla casa, per collocarvi l' arca del patto del SIGNORE.
  • 20  Il santuario aveva venti cubiti di lunghezza, venti cubiti di larghezza, e venti cubiti d' altezza. Salomone lo ricoprì d' oro finissimo; davanti al santuario fece un altare di legno di cedro e lo ricoprì d' oro.
  • 21  Salomone ricoprì d' oro finissimo l' interno della casa, e fece passare un velo, sospeso da catenelle d' oro, davanti al santuario, che ricoprì d' oro.
  • 22  Ricoprì d' oro tutta la casa, tutta quanta la casa, e ricoprì pure d' oro tutto l' altare che apparteneva al santuario.
  • 23  Fece nel santuario due cherubini di legno d' olivo, dell' altezza di dieci cubiti ciascuno.
  • 24  Le ali dei cherubini misuravano cinque cubiti ciascuna; tutto l' insieme faceva dieci cubiti, dalla punta di un' ala alla punta dell' altra.
  • 25  Il secondo cherubino era anche di dieci cubiti; tutti e due i cherubini erano delle stesse dimensioni e della stessa forma.
  • 26  L' altezza del primo cherubino era di dieci cubiti, e tale era l' altezza dell' altro.
  • 27  Salomone pose i cherubini in mezzo alla casa, nell' interno. I cherubini avevano le ali spiegate, in modo che l' ala del primo toccava una delle pareti e l' ala del secondo toccava l' altra parete; le altre ali si toccavano l' una con l' altra con le punte, in mezzo alla casa.
  • 28  Salomone ricoprì d' oro i cherubini.
  • 29  Fece ornare tutte le pareti della casa, tutto intorno, tanto all' interno quanto all' esterno, di sculture di cherubini, di palme e di fiori sbocciati.
  • 30  Ricoprì d' oro il pavimento della casa, nella parte interna e in quella esterna.
  • 31  All' ingresso del santuario fece una porta a due battenti, di legno d' olivo; la sua inquadratura, con gli stipiti, occupava la quinta parte della parete.
  • 32  I due battenti erano di legno d' olivo. Egli vi fece scolpire dei cherubini, delle palme e dei fiori sbocciati, e li ricoprì d' oro, stendendo l' oro sui cherubini e sulle palme.
  • 33  Fece pure, per la porta del tempio, degli stipiti di legno d' olivo, che occupavano un quarto della larghezza del muro,
  • 34  e due battenti di legno di cipresso; ciascun battente si componeva di due pezzi mobili.
  • 35  Salomone vi fece scolpire dei cherubini, delle palme e dei fiori sbocciati e li ricoprì d' oro, stendendolo sulle sculture.
  • 36  Costruì il muro di cinta del cortile interno con tre ordini di pietre squadrate e un ordine di travatura di cedro.
  • 37  Il quarto anno, nel mese di Ziv, furon gettate le fondamenta della casa del SIGNORE;
  • 38  e l' undicesimo anno, nel mese di Bul, che è l' ottavo mese, la casa fu terminata in tutte le sue parti, come era stata progettata. Salomone la costruì in sette anni.
  •  1Re, capitolo 6 
     

    La Bibbia in un anno

    tutta la Scrittura è divinamente ispirata e utile a insegnare, a convincere, a correggere e a istruire nella giustizia, affinché l'uomo di Dio sia completo, pienamente fornito per ogni buona opera   - 2 Timoteo 3.16-17 ...disponibile a breve