Aggeo, 1

    L' audio non è ancora disponibile per il Vecchio Testamento

  • 1  Il secondo anno del re Dario, il primo giorno del sesto mese, la parola del SIGNORE fu rivolta, per mezzo del profeta Aggeo, a Zorobabel, figlio di Sealtiel, governatore di Giuda, e a Giosuè, figlio di Iosadac, sommo sacerdote, in questi termini:
  • 2  Così parla il SIGNORE degli eserciti: «Questo popolo dice: "Non è ancora venuto il tempo in cui si deve ricostruire la casa del SIGNORE"».
  • 3  Per questo la parola del SIGNORE fu rivolta loro per mezzo del profeta Aggeo, in questi termini:
  • 4  «Vi sembra questo il momento di abitare nelle vostre case ben rivestite di legno, mentre questo tempio è in rovina?»
  • 5  Ora così parla il SIGNORE degli eserciti: «Riflettete bene sulla vostra condotta!
  • 6  Avete seminato molto e avete raccolto poco; voi mangiate, ma senza saziarvi; bevete, ma senza soddisfare la vostra sete; vi vestite, ma non c' è chi si riscaldi; chi guadagna un salario mette il suo salario in una borsa bucata».
  • 7  Così parla il SIGNORE degli eserciti: «Riflettete bene sulla vostra condotta!
  • 8  Salite nella regione montuosa, portate del legname e ricostruite la casa: io me ne compiacerò e sarò glorificato», dice il SIGNORE.
  • 9  «Voi vi aspettavate molto ed ecco c' è poco; ciò che avete portato in casa, io l' ho soffiato via. Perché?» dice il SIGNORE degli eserciti. «A motivo della mia casa che è in rovina, mentre ognuno di voi si dà premura solo per la propria casa.
  • 10  Perciò il cielo, sopra di voi, è rimasto chiuso; non c' è stata rugiada e la terra ha trattenuto il suo prodotto.
  • 11  Io ho chiamato la siccità sul paese, sui monti, sul grano, sul vino, sull' olio, su tutto ciò che il suolo produce, sugli uomini, sul bestiame e su tutto il lavoro delle mani».
  • 12  Allora Zorobabel, figlio di Sealtiel, e Giosuè, figlio di Iosadac, il sommo sacerdote, e tutto il resto del popolo, ascoltarono la voce del SIGNORE, loro Dio, e le parole del profeta Aggeo che portavano il messaggio che il SIGNORE, loro Dio, gli aveva affidato. Il popolo ebbe timore del SIGNORE.
  • 13  Aggeo, inviato dal SIGNORE, trasmise al popolo questo messaggio del SIGNORE: «Io sono con voi», dice il SIGNORE.
  • 14  Il SIGNORE risvegliò lo spirito di Zorobabel, figlio di Sealtiel, governatore di Giuda, e lo spirito di Giosuè, figlio di Iosadac, sommo sacerdote, e lo spirito di tutto il resto del popolo; essi vennero e cominciarono a lavorare nella casa del SIGNORE degli eserciti, loro Dio,
  • 15  il giorno ventiquattro del sesto mese, nel secondo anno del re Dario.
  • Aggeo, capitolo 1 
     

    La Bibbia in un anno

    tutta la Scrittura è divinamente ispirata e utile a insegnare, a convincere, a correggere e a istruire nella giustizia, affinché l'uomo di Dio sia completo, pienamente fornito per ogni buona opera   - 2 Timoteo 3.16-17 ...disponibile a breve